Il progetto Invitennet

 

INnovazione in VITicoltura ed ENologia per la valorizzazione delle varietà autoctone del Lazio: il Cacchione di NETtuno


L’idea progettuale di INVITENNET si basa sull’obiettivo di favorire lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore agricolo e agroalimentare, su base strategica integrata e multidisciplinare.

Il progetto mira all’introduzione di nuovi metodi e tecnologie in materia di sostenibilità ecologica nella progettazione e gestione di sistemi viticoli e nella filiera viti-vinicola.

Il tutto guarda verso uno scopo generale di miglioramento della competitività del settore viti-vinicolo laziale attraverso:

– incremento del valore della produzione tipica locale del Cacchione di Nettuno attraverso l’intensificazione sostenibile della pratica viticola per esaltare la tipicità e la qualità delle uve, preservando le risorse naturali (aria, suolo ed acqua) in un contesto ambientale particolarmente fragile e vulnerabile;

– diversificazione della produzione attraverso innovazione in cantina per la produzione di vini passiti, spumanti, secchi (pratica del governo) al fine di preservare la frazione aromatica e soprattutto la salubrità delle uve. A tal fine sarà prodotto un ‘vino senza solfiti aggiunti’ vista l’importanza e l’crescente interesse del mercato per i vini naturali.

Denominazione capofila: Cantina BACCO scrl
Codice Domanda di Sostegno: 54250695100 PSR 16.1- LS-LT-03 -03-2020-01
Titolo dell’idea progettuale: Innovazione in viticoltura ed enologia per la valorizzazione delle varietà autoctone laziali: il cacchione di nettuno.
Acronimo: INVITENNET
Cup: F76B18000400009

Denominazione di tutti i partner beneficiari:

CANTINA BACCO: Soci Bruni Alessandro; Bruni Giovanni *; Bruni Nadia; Combi Ezio; Combi Giuseppe; Di Giò Pietro Claudio; Perica Fabrizio; Perica Sante; Rossi Ivo

Università della Tuscia (Dipartimento DIBAF)

Responsabile scientifico 

Prof. Andrea BELLINCONTRO (settore enologico)

Dr.ssa Elena BRUNORI (settore viticolo)

MAIL: bellin@unitus.it; brunori@unitus.it

Crea – Centro di viticoltura ed enologia – sede di Velletri

* Bruni Giovanni, deceduto nel 2019, è stato sostituito da Filippi Gianpiero.