Viognier 2017, un sapore inconfondibile

Viognier,-un-vitigno-che-profuma-di-storia

SCOPRI IL PANTASTICO, IL VERO VINO ROMANO

Con l’arrivo della bella stagione, arriva anche la nuova bottiglia di Viognier vendemmia 2017! Stiamo parlando di un vino speciale dal gusto inconfondibile che è presente nella lista di Cantina Bacco da diverso tempo e che nel corso degli anni ha mantenuto inalterato il suo sapore. L’appuntamento è per sabato 21 aprile.

Il Viognier è nato due millenni fa nel territorio francese per volere dell’imperatore Marco Aurelio Probo e ha trovato terreno fertile a Condrieu, piccolo borgo della Valle del Rodano che sorge su terreni ripidi ricchi di granito, mica, argilla e ghiaia.

A partire dalla metà dell’Ottocento, l’epidemia di filossera distrugge quasi completamente la coltivazione di questo vitigno (si salvarono solo 14 ettari) e si trasforma in prodotto esclusivo. L’uva Viognier infatti non produce abbondanti quantità e le tempistiche per lavorarla sono molto strette: se lavorata da acerba, produce un vino poco profumato mentre se viene vendemmiata tardivamente diventa troppo alcolica.

I territori fra Anzio e Nettuno sono l’ideale per coltivare il Viognier e Cantina Bacco, per continuare a perpetuare una tradizione millenaria, ha deciso di non assemblarlo ad altri uvaggi e di continuare a vinificarlo in purezza.

Una delle caratteristiche principali del Viognier è la forte persistenza aromatica e Pierpaolo Pirone, enologo di Cantina Bacco, sabato 21 aprile alle ore 11:30 e alle ore 18:30, guiderà i presenti alla scoperta sensoriale di questo nuovo vino, che attraverso la fermentazione a bassa temperatura restituisce una forte sensazione di freschezza ed equilibrio.

PROGRAMMA SABATO 21 APRILE

Degustazioni sensoriali guidata dall’enologo Pierpaolo Pirone ore 11:30 e ore 18:30

 SCONTO DEL 20% SOLO NEI GIORNI 21 e 22 APRILE

Vi aspettiamo!

SCOPRI IL PANTASTICO, IL VERO VINO ROMANO